Sicilia

Cancellazione voli RyanAir: i suggerimenti di Federconsumatori Sicilia

Filippo Virzì
Scritto da Filippo Virzì

Sta creando allarme nei consumatori di tutta Italia, siciliani compresi, la notizia delle cancellazioni dei voli RyanAir. Sono già centinaia i voli ufficialmente cancellati nel periodo che va da oggi, 20 settembre 2015, al 28 ottobre.

E’ possibile che la compagnia di volo annunci altre cancellazioni nei prossimi giorni, relative a voli previsti nel periodo successivo al 28 ottobre o anche precedente. Tutte le cancellazioni al momento confermate sono consultabili sul sito di RyanAir all’indirizzo https://www.ryanair.com/it/it/info-utili/Centro-assistenza/aggiornamenti/cancellazioni e interessano anche gli aeroporti siciliani di Palermo, Catania e Trapani. Al momento non si registrano cancellazioni di voli da o per Comiso.

Poiché la compagnia low cost avverte l’utente che ha prenotato il volo solo a poche ore dalla partenza, Federconsumatori Sicilia invita chiunque abbia effettuato una prenotazione relativa al periodo 20/09-28/10 a controllare personalmente sul sito della compagnia lo stato del proprio volo.

“Comprendiamo che RyanAir sia stata praticamente costretta alla cancellazione dei voli per motivi anche sindacali – commenta il presidente di Federconsumatori Sicilia, Alfio La Rosa – ma siamo anche convinti che avrebbe potuto avvertire prima visto che molte prenotazioni sono state fatte a ridosso della diffusione della notizia, quando RyanAir già sapeva che avrebbe dovuto cancellare alcuni voli”.

Federconsumatori Sicilia ricorda che, ai fini del rimborso del biglietto, è essenziale conservare le ricevute o le fatture comprovanti l’acquisto del biglietto stesso. E’ bene poi conservare anche le ricevute di tutte le spese aggiuntive sostenute per eventuali pernottamenti supplementari, per l’acquisto di biglietti alternativi e per l’acquisto di beni di prima necessità. E’ indifferente che l’acquisto del biglietto del volo cancellato sia avvenuto online o in agenzia di viaggi, il consumatore ha gli stessi diritti. In alcuni casi è anche possibile richiedere il rimborso per il disagio subito in caso di cancellazione del volo.

“Invito tutti i viaggiatori rimasti a piedi a causa delle cancellazioni di RyanAir – conclude La Rosa – a informarsi presso le nostre sedi territoriali su quali siano i propri diritti e doveri in casi come questo”. Sarà sufficiente visitare il sito www.federconsumatorisicilia.it/sedi/ per conoscere l’indirizzo e l’orario di ricevimento delle sedi territoriali di Federconsumatori.

Condividi adesso, fallo sapere ai tuoi amici
Aggiungiti alla nostra pagina e riceverai gratuitamente gli aggiornamenti in tempo reale    

Circa l'autore

Filippo Virzì

Filippo Virzì

Lascia un commento